Riscoprire insieme il valore del Natale e la gioia dell'attesa

 

Scritto da Sara Baldi

Tempo di lettura: 4 minuti


Il Natale è sempre una festa bellissima quando in casa ci sono dei bambini, ma a volte ci lasciamo prendere dalla frenesia dei preparativi e degli acquisti e finiamo con il contagiare anche i nostri figli, trasmettendogli un'idea sbagliata di questo magico momento dell'anno.

I genitori e in generale gli adulti di riferimento dovrebbero ridare valore al Natale considerandolo come il momento giusto per insegnare ai bambini la gioia dell’attesa, il senso più autentico del dono, la condivisione, lo stare insieme alle persone che amiamo e il valore delle cose semplici.

bambini-saltano-natale.jpg

Alcuni pratici consigli per regalarci un Natale speciale:

 

  • Coinvolgere i bambini nella preparazione del Natale, allestendo insieme l’albero e costruendo il presepe, momenti che possono essere utilizzati per spiegare il significato di questa festività.


  • Aiutare i bambini a riscoprire il valore della semplicità e delle cose fatte a mano, creando doni e biglietti di auguri per famigliari e amichetti. Questo consentirà di soddisfare, oltre alla dimensione ludica, quella formativa, stimolando la manualità e la creatività. Ma soprattutto permetterà di rafforzare la dimensione affettiva attraverso la condivisione del gioco e del tempo con i genitori e tramite la riscoperta dei valori autentici, non consumistici del Natale.


  •  Circondarsi dell'affetto dei familiari perché, qualunque sia il nostro credo, il Natale è sempre un momento in cui la famiglia si riunisce e trascorre momenti di condivisione. Creare delle occasioni per stare tutti insieme, per scambiarsi gli auguri e giocare in un clima rilassato è senz'altro un buon metodo per far capire ai più piccoli cos'è lo spirito natalizio.


  •  Incoraggiare i bambini a guardare al di là dei loro desideri, magari chiedendo loro di scegliere un giocattolo da donare ai bambini più bisognosi. Fare del bene agli altri è senza dubbio un ottimo modo per insegnare loro lo spirito natalizio.


  •  Far riscoprire la gioia dell’attesa ai nostri bambini, provando a stabilire una scala di priorità all'interno della lista dei regali che i bambini vorrebbero ricevere, in base ai desideri dei figli e ai propri principi educativi.


  •  Provare a sostituire il classico “oggetto regalo” con il dono di una “vera esperienza”. Inizialmente, il bambino farà fatica ad accettare e comprendere il senso di questo dono ma la possibilità di condividere e trascorrere del tempo con la propria famiglia glielo farà apprezzare probabilmente più di un oggetto. Così, si avrà la possibilità di insegnare ai bambini a non aspettarsi solo regali materiali bensì a conservare e apprezzare ricordi ed esperienze


  •  Accanto alla gioia dell’attesa c’è anche la possibilità di non ottenere qualcosa: togliendo qualche regalo dalla lettera di Babbo Natale si potrebbero generare frustrazione e rabbia nei bambini, ma i genitori sapranno aiutarli ad affrontare queste piccole delusioni. Ciò insegnerà ai piccoli a comprendere che non si può avere “tutto e subito” e ad apprezzare di più i giochi in loro possesso. Questo contribuirà a farli diventare degli adulti sicuri, in grado di fronteggiare le difficoltà della vita, nonché a gestire le emozioni più spiacevoli.

 

 Con questi consigli la redazione del Magozine augura a tutti Buon Natale!!!