Bambini e Tecnologia: consigli per l’uso

 

 Il rapporto tra bambini/adolescenti e tecnologia è uno degli argomenti che più interessano e preoccupano le famiglie. Quando vietare ogni contatto con pc, internet e tablet sembra impossibile ed anacronistico, occorre allora aver ben presente il percorso più adeguato per condurre i nostri figli ad un rapporto sano ed equilibrato con la tecnologia in generale, perchè possa diventare uno strumento a loro favore e non un boomerang capace di ritornare indietro con effetti negativi e a volte pericolosi.

La nostra Neuropsichiatra Infantile, Dott.ssa Alessandra De Carlo, ha stilato un decalogo per i genitori, affinchè possano educare i propri figli ad un uso appropriato e sano della tecnologia.

 

  • Stabilire dei limiti di tempo, questo è una regola in apparenza banale, ma troppo spesso dimenticata. Rispetto a questo pensiamo alla somma di tutto il tempo passato davanti ad uno schermo, piccolo o grande che sia. Spesso accade che i bambini passino dalla TV al tablet, al cellulare e/o al video-gioco!
  • Alternare le attività, la tecnologia non è da demonizzare, basta fare un uso consapevole. Un suggerimento utile per un rapporto sano con la tecnologia è quello di proporre attività diversificate e quindi non c’è nulla di male nel guardare il cartone preferito in TV o sul tablet, ma una volta terminato è necessario proporre attività all’aria aperta, creative che stimolino la manualità o giochi di società.
  • Selezionare le APP e i giochi, è fondamentale scegliere quali scaricare che si caratterizzino per contenuti educativi o ludici ma con valenza positiva o con comportamenti che possono essere presi come esempio. Provare sempre le applicazioni.
  • Dare il buon esempio, ricordare sempre che il principio educativo più efficace è quello secondo il quale i nostri figli imparano dai nostri comportamenti, perciò se chiediamo loro, per esempio, di non utilizzare i dispositivi tecnologici a tavola questo vale per tutti, anche per voi.
  • Educazione digitale, ovvero accompagnare i bambini nella conoscenza del mondo digitale, aiutandoli a comprendere che la tecnologia e il web non sono mondi magici, che vi sono anche rischi e che il loro utilizzo deve avvenire nel rispetto degli altri.
  • Programmare filtri di controllo parentale per i bambini più grandi che iniziano a navigare su internet.
  • Garantire ai bambini uno spazio di gioco con i propri genitori (e al dialogo nel caso dei più grandi) ogni giorno.
  • Assicurarsi che i bambini dispongano sempre di giochi tradizionali oltre a quelli tecnologici: giochi ad incastro, costruzioni, fogli per disegnare.
  • Preparare dei giochi-passatempo alternativi a tablet e smartphone da utilizzare insieme ai bambini nei momenti di attesa, ad esempio quando si è in macchina o nella sala d’attesa del dentista o del pediatra.
 
Età evolutivaMago dioz