i nostri ambienti ri-abilitativi

In questi ultimi anni abbiamo lavorato molto per creare un nostro modello di ambiente ri-abilitativo, che preferiamo chiamare piuttosto "abilitativo", e che a nostro giudizio deve avere le seguenti caratteristiche: neutrale, facilitante, accogliente, a misura di bambino.

NEUTRALE, perchè l’ambiente neutro permetta all’operatore di utilizzare la stanza come strumento riabilitativo, prima di ogni terapia può essere riadattato in base alle caratteristiche del bambino e agli obiettivi terapeutici. Il "setting terapuetico" è un vero e proprio strumento, e in quanto tale deve essere pensato. 

FACILITANTE, perchè crediamo che l'ambiente debba "aiutare" e non "ostacolare" il percorso terapeutico del bambino. Abbiamo scelto mobili che siano facilitanti nell'accesso al materiale e neutri nel design per aumentare l'attenzione sul compito, luci che aiutino lo svolgimento delle attività, materiale terapeutico specifico e continuamente aggiornato. Inoltre abbiamo ideato degli strumenti, presenti in tutte le stanze, che diano spazio ed importanza alle emozioni che emergono durante il trattamento e che sostengano il raggiungimento degli obiettivi attraverso la consapevolezza del sistema cognitivo ed emozionale del bambino e dell'operatore che lo guida nel percorso.

ACCOGLIENTE, perchè crediamo che un ambiente "caldo" e "familiare" possa rappresentare un ottimo punto di partenza, sia per il bambino che si sente accolto in un contesto piacevole e allegro, sia per la famiglia che è chiamato al difficile e talvota faticoso lavoro di "attesa", sia per il professionista per nell'ambiente ci lavora per molte ore al giorno. L’armonia degli spazi, i colori chiari delle pareti e dei mobili e il caldo del legno rendono gli spazi accoglienti e trasmettono un senso di calma e serenità. In particolare, abbiamo impiegato molta cura nell'ideare la sala d'attesa, pensata con un'area giochi per i bambini e un' area lettura per grandi e piccini.

A MISURA DI BAMBINO, perchè vogliamo che il bambino si senta completamente a proprio agio fin dal primo momento, in un contesto che non trasmetta freddezza e distacco ma al contrario umanità, calore e affetto. Per questo abbiamo voluto personalizzare pareti e porte con le sagome dei personaggi e frasi significative tratte dalla favola da cui abbiamo preso in prestito il nome. Non siamo un ospedale o una clinica! Siamo un rifugio sicuro, un ambiente protetto nel quale mettersi alla prova e sfidare le proprie difficoltà.