La prevenzione posturale in età evolutiva

La prevenzione posturale in età evolutiva

Scritto dal Dott. Simone Giovannoli, fisioterapista dell’età evolutiva La prevenzione in qualsiasi ambito medico è fondamentale per evitare o individuare in tempo patologie a volte anche gravi. Questo è ancora più rilevante se si parla di postura. Intervenire su atteggiamenti sbagliati e patologie più o meno gravi in età evolutiva, quando non si è ancora “strutturati” nei propri schemi motori, offre una possibilità di recupero altissima ed evita di dover agire, in maniera.

Ansia da prestazione scolastica: i nostri consigli per genitori ed insegnanti

Ansia da prestazione scolastica: i nostri consigli per genitori ed insegnanti

Scritto dalla Dott.ssa Francesca Amorosi, Psicologa-Psicoterapeuta ANSIA POSITIVA ED ANSIA NEGATIVA L’ansia scolastica nasce dal normale desiderio di essere amati e ammirati e dalla paura di essere rifiutati e ridicolizzati dagli altri. Essa racchiude la paura dell’insuccesso, del giudizio negativo, il timore di non essere capace di superare la prova che si deve affrontare. E’ normale e giusto che il bambino abbia un sano desiderio di riuscire e che faccia.

Compiti…che fatica! Intervista alle docenti del corso per i genitori

Compiti…che fatica! Intervista alle docenti del corso per i genitori

I compiti a casa sono spesso motivo di grande stress e nervosismo non solo da parte dei bambini, ma anche dei genitori, che fanno fatica a gestire la relazione con i propri figli durante lo studio a casa, specie quando il bambino è reticente o fa fatica a mantenere la concentrazione. Per questo gestire la propria emotività per essere di reale e concreto aiuto ai propri figli diventa una risorsa di.

Come comportarsi se il bambino balbetta? Le risposte della Logopedista

Come comportarsi se il bambino balbetta? Le risposte della Logopedista

Quando un bambino inizia a manifestare qualche esitazione nel parlare si riscontra spesso una reazione di forte preoccupazione ed ansia da parte dei genitori, che, in alcuni casi, si sentono responsabili della condizione del proprio bambino, riconducendone la causa a fattori di svariata natura, come ad esempio la presenza in famiglia di altre persone balbuzienti o le scarse attenzioni a lui dedicate a causa di uno stile di vita troppo.

Settimana Nazionale della Dislessia 2017- La Filastrocca D(ella) S(uper) A(bilità)

Settimana Nazionale della Dislessia 2017-  La Filastrocca D(ella) S(uper) A(bilità)

Nella Settimana Nazionale della Dislessia, che ricorre dal 2 all’8 Ottobre 2017,  anche noi abbiamo voluto seguire l’esempio dell’Associazione Italiana Dislessia e lanciare un messaggio positivo, rivolto ai bambini ma sopratutto agli adulti, genitori ed insegnanti, affinchè parlare di DSA, ovvero di disturbi specifici dell’apprendimento, non sia più motivo di difficoltà, imbarazzo e vergogna ma sia il pretesto per iniziare a guardare alla diversità come ad un’opportunità di crescita ed.

Bambini e Tecnologia: consigli per l’uso

Bambini e Tecnologia: consigli per l’uso

 Il rapporto tra bambini/adolescenti e tecnologia è uno degli argomenti che più interessano e preoccupano le famiglie. Quando vietare ogni contatto con pc, internet e tablet sembra impossibile ed anacronistico, occorre allora aver ben presente il percorso più adeguato per condurre i nostri figli ad un rapporto sano ed equilibrato con la tecnologia in generale, perchè possa diventare uno strumento a loro favore e non un boomerang capace di ritornare indietro.

Vaccini obbligatori e accesso a scuola: tutte le informazioni

Vaccini obbligatori e accesso a scuola: tutte le informazioni

A fine Luglio è stato approvato in via definitiva il decreto legge sui vaccini. Il testo, fortemente voluto dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin, introduce l’obbligo dei vaccini per l’iscrizione a scuola. Ecco tutte le novità: I VACCINI OBBLIGATORI – I vaccini obbligatori per l’iscrizione a scuola passano da 12 a 10, mentre per altri 4 è prevista un’offerta attiva e gratuita. Le 10 vaccinazioni obbligatorie sono quelle contro poliomielite,.

Bambini 2.0 – Dal ciuccio al tablet

Bambini 2.0 – Dal ciuccio al tablet

Scritto dalla Dott.ssa Alessandra De Carlo, Neuropsichiatra Infantile La tecnologia è parte integrante della nostra vita professionale e personale. Ignorare il rapporto tra tecnologia e bambini è impensabile. L’avvicinamento dei bambini e dei ragazzi alle nuove tecnologie non può e non deve essere ostacolato, piuttosto deve essere guidato verso un uso più consapevole, compito che spetta in primo luogo ai genitori ma anche ad altri adulti di riferimento, come gli insegnanti..

Libri sotto l’ombrellone: 5 letture consigliate per bambini da 6 a 10 anni

Libri sotto l’ombrellone: 5 letture consigliate per bambini da 6 a 10 anni

Scritto da Redazione La scuola è finita, si va in vacanza e si riscopre il tempo per giocare, viaggiare, rilassarsi e fare quello che più piace. La lettura può essere introdotta fin da piccoli tra le attività “passatempo”, senza che diventi un’imposizione e un odioso obbligo. Come? Adottando qualche piccolo accorgimento: Assecondate le preferenze del bambino: se vostro figlio è attratto dall’avventura proponetegli dei libri in tema, che stimolino la.

SOS Caldo: consigli utili per proteggere i nostri bambini

SOS Caldo: consigli utili per proteggere i nostri bambini

In quest’ultima settimana abbiamo assistito ad una vera e propria ondata di caldo record, con picchi che hanno superato i 40 gradi, sopratutto in molte città del centro e sud Italia. Occorre quindi prestare particolare attenzione, soprattutto nei riguardi delle categorie considerate più a rischio, come anziani e bambini. Riportiamo pertanto i consigli pubblicati all’interno delle “Linee guida e raccomandazioni 2017” del Ministero della Salute, per proteggere i più piccoli.

Dopo il bonus asilo nido, 600 euro mensili per il bonus baby sitter.

Dopo il bonus asilo nido, 600 euro mensili per il bonus baby sitter.

Dopo il bonus asilo nido è stato prorogato anche il Bonus Baby-Sitter per il biennio 2017-2018. Tra le novità introdotte dalla Legge di Stabilità 2017, c’è quella che permette anche alle lavoratrici parasubordinate o libere professioniste, iscritte alla gestione separata INPS, di richiedere il bonus. IN COSA CONSISTE? Si tratta di un’agevolazione economica di circa 600 euro mensili che potrà essere percepita per un periodo di sei mesi. Questa somma.

Bonus Asilo Nido: dal 17 Luglio 2017 al via le domande

Bonus Asilo Nido: dal 17 Luglio 2017  al via le domande

Scritto da Redazione Da Lunedì 17 Luglio alle ore 10:00 sarà possibile presentare domanda per accedere al bonus di 1.000 euro messo a disposizione dall’Inps e corrisposto in 11 mensilità per pagare le rette degli asili nido sia pubblici che privati o per il pagamento di assistenza domiciliare per bambini da 0 a 3 anni, affetti da gravi patologie e quindi impossibilitati a frequentare il nido.   Vediamo nel dettaglio.

1 2 3 4